Barattopoli eco-blog

Pelle dagli scarti del vino, è...

Una pelle totalmente vegetale dagli scarti della vinificazione. E' l'innovazione green e made in Italy che si è aggiudicata il primo premio da 300mila euro della seconda edizione del Global Change...

Pelle dagli scarti del vino
Artigiano africano ricicla...
Barattopoli

Un uomo del Kenya trasforma i vecchi pneumatici in calzature alla moda

Questo ingegnoso artigiano di Nairobi ricicla i pneumatici in nuove calzature alla moda

Dobbiamo tutti aver studiato il concetto di gerarchia dei rifiuti nella nostra scuola. È stato insegnato in modo da creare una vita sostenibile e tuttavia non l'abbiamo ancora implementato nella nostra vita quotidiana. Alcuni di voi potrebbero chiedersi cosa significhi effettivamente gestione dei rifiuti.

L'obiettivo principale è ridurre la quantità di rifiuti generati nell'ambiente e migliorare i processi e i programmi di gestione dei rifiuti complessivi. La gerarchia dei rifiuti è composta da 3 R, ovvero Riduci, Riutilizza e Ricicla, comunemente chiamate le "tre R" della gestione dei rifiuti.

“Le tre R - ridurre, riutilizzare e riciclare - aiutano tutte a ridurre la quantità di rifiuti che buttiamo via. Conserva le risorse naturali, lo spazio in discarica e l'energia. Inoltre, le tre R risparmiano terra e denaro che le comunità devono utilizzare per smaltire i rifiuti nelle discariche. L'ubicazione di una nuova discarica è diventata difficile e più costosa a causa delle normative ambientali e dell'opposizione pubblica".

Non sono davvero difficili da implementare. Tutto ciò che serve è apportare un piccolo cambiamento nello stile di vita quotidiano al fine di ridurre i rifiuti in modo che una quantità minore di essi vada alla discarica, il che può ridurre la tua impronta di carbonio. Anche dopo aver creato così tante spinte di consapevolezza, le persone commettono ancora lo stesso errore di gettare via la plastica, i rifiuti in un'area aperta. I vecchi pneumatici di solito finiscono nelle discariche e va notato che sono pieni di sostanze chimiche tossiche e non servono a nessuno.

Un artigiano pieno di risorse a Nairobi sa esattamente come riciclare e riutilizzare le cose. Sapeva che la gente avrebbe finito per gettare tutti i rifiuti nel deposito di rottami e ha deciso di pensare fuori dagli schemi. Non appena si è reso conto che c'erano pieni di vecchi pneumatici nella discarica, ha pensato a un'idea geniale che non solo ha cambiato la sua vita, ma ha anche creato un grande cambiamento nell'ambiente.

Aveva scoperto valore e ricchezza nel trasformare vecchi pneumatici in scarpe. Sì, hai letto bene. Aveva riciclato i pneumatici in nuove calzature alla moda. Dopo aver visto il suo talento, anche i tedeschi li amano assolutamente.

Si è appreso che gli artigiani del mercato Kariokor di Nairobi acquistavano i pneumatici dai cantieri di demolizione e poi li tagliavano abilmente in sandali che potevano durare cinque anni, attirando diversi clienti da ogni parte del mondo.

Vale la pena ricordare qui che la tendenza è decollata per la prima volta tra gli africani orientali che si recavano al mercato per mettere le mani sulla merce. Ora, la startup Maasai Treads sta portando le calzature durevoli a un livello completamente nuovo, esportandole nel Regno Unito e in Germania.

🤔 Log in to reply