Pelle dagli scarti del vino, assegnato ai cinque vincitori il milione di euro in palio

Il premio di un milione di euro in palio è stato suddiviso tra i cinque vincitori, premiati presso la City Hall di Stoccolma

Pelle dagli scarti del vino, assegnato ai cinque vincitori il milione di euro in palio

Una pelle totalmente vegetale dagli scarti della vinificazione. E' l'innovazione green e made in Italy che si è aggiudicata il primo premio da 300mila euro della seconda edizione del Global Change Award, contest lanciato dalla H&M Foundation per accelerare il passaggio ad un approccio circolare e senza sprechi nell’industria della moda.

Il premio di un milione di euro in palio è stato suddiviso tra i cinque vincitori, premiati presso la City Hall di Stoccolma, come deciso dal pubblico di tutto il mondo attraverso una votazione online che si è svolta dal 27 marzo al 2 aprile.

Il premio è stato così suddiviso: 300.000 euro a Grape Leather, team di Rossella Longobardo, Italia; 250.000 euro a Solar Textiles, team di Miguel A. Modestino, Stati Uniti/Svizzera; 150.000 euro a Content Thread, team di Anura Rathnayake, Stati Uniti/Regno Unito; 150.000 euro a Denim-dyed Denim, team di Xungai Wang, Australia; 150.000 euro a Manure Couture, team di Jalila Essaidi, Olanda.

"Ci rallegra profondamente che una Fondazione così prestigiosa abbia riconosciuto il valore della nostra innovazione e abbia fortemente creduto in essa. Il nostro primo obiettivo sarà di concentrarci nel passaggio da un progetto pilota a una produzione su scala industriale del nostro tessuto e di iniziare una rivoluzione verde, cruelty-free all'interno del settore della pelletteria, risolvendo così le problematiche attuali e il sovra-sfruttamento", dice Rossella Longobardo, rappresentante del team dell’innovazione 'Grape Leather'.

"Mi congratulo con tutti i vincitori. Queste innovazioni hanno il potere di aiutare a reinventare l'industria della moda, consentendo a prodotti e materie prime di avere più di una vita. Vincere il Global Change Award dà una spinta attraverso un finanziamento, un incubatore, l'accesso all’industria e un network che probabilmente non sono sempre facili da trovare", afferma Karl-Johan Persson, membro del Consiglio della H&M Foundation e Ceo di H&M Hennes&Mauritz AB.

La cerimonia di premiazione del 5 aprile segna l'inizio di un anno d’incubazione e di consulenza fornito dalla H&M Foundation, in collaborazione con Accenture e Kth Real Institute of Technology di Stoccolma. Il programma aiuterà i vincitori a sviluppare le loro idee, concentrandosi su tre aree principali: economia circolare, innovazione e network nell’industria della moda.

"L’attenzione dei consumatori verso prodotti più sostenibili richiede di rivedere e riprogettare l'intera catena del valore della moda. Il Global Change Award è la prima iniziativa di questo genere nella moda legata a idee in fase embrionale e siamo impressionati dal livello di creatività e innovazione dirompente dimostrata dai cinque vincitori del premio", afferma Jill Standish, Senior Managing Director of Retail di Accenture.

"Queste sorprendenti innovazioni possono contribuire alla costruzione di un futuro sostenibile e non vediamo l'ora di dare il via al programma d’incubazione di un anno con i vincitori", dice Sigbritt Karlsson, presidente del Kth.

PUBBLICITA'

SONDAGGI

Cosa vorreste dal nuovo Barattopoli






voti 31
CREA SONDAGGIO
TUTTI I SONDAGGI

NEWSLETTER

Rimani Aggiornato??
Iscriviti alla BarattoMail



inserisci la tua e-mail!


REFERER

Ultimi 15 Link di provenienza

CALENDARIO

<<GIUGNO 19>>
DLMMGVS

CONDIVIDI

STATISTICHE

- VISITE -
 Uniche: 4.545.662
Visite degli ultimi 7 gg
 Oggi: 219
 Connessi: 10
- ANNUNCI -
 Annunci: 9.533
 Categorie 116
- ISCRITTI -
 Utenti: 15.406
 BarattoMail: 14.998
- CARTOLINE -
 Inviate: 2.031
- BARATTOLink -
 Esposizioni: 2.219
 Click: 0