Un pane ad alta fibra prodotto dagli scarti degli agrumi

Il pane più sano e rispettoso dell'ambiente potrebbe arrivare dalla scorza di limone.

Un pane ad alta fibra prodotto dagli scarti degli agrumi

Un po' di scorza di agrumi viene regolarmente utilizzata per abbellire i cocktail, ma risulta che queste bucce di frutta, tipicamente scartate, potrebbero in realtà essere un ingrediente sottoutilizzato per la creazione di pane più sano. Un recente studio italiano ha concluso che "l'aggiunta fino al 2 percento di arance rosse e fibre di limone nella farina di grano duro integrale è una possibile strategia per produrre pane ad alto contenuto di fibre".

I risultati, che sono stati pubblicati sulla rivista Frontiers of Nutrition, potrebbero effettivamente servire a risolvere due problemi. La prima è una domanda: come faccio ad avere più fibre nella mia dieta senza mangiare le lenticchie tutto il giorno? Il secondo problema è quello che stiamo affrontando maggiormente negli ultimi anni: rifiuti alimentari. Lo studio spiega che, nella sola Italia meridionale, l'industria degli agrumi produce circa mezzo milione di tonnellate di "pastazzo" (essenzialmente "pasta di agrumi") ogni anno destinato allo smaltimento. Ma gli autori spiegano: "Dopo numerosi lavaggi e purificazioni, è possibile ottenere una farina di agrumi ricca di fibre alimentari, che può essere aggiunta ai prodotti alimentari".

Naturalmente, la grande domanda diventa in che modo questo ingrediente in più influirà sul pane? Cambia la trama? Cambia la durata? Rende il mio panino come un margarita? Su tutti questi fronti, lo studio dà al pane arricchito di farina di agrumi il pollice in su. Come riporta il sito Bakery and Snacks, il pane così prodotto ha un sapore di agrumi, ma non è significativamente diverso dal pane di controllo, e altri aspetti come il volume, il peso e la struttura a mollica sono tutti abbastanza simili da non essere considerati un problema. Inoltre, il pane agli agrumi regge bene anche dopo un lungo periodo di conservazione.

Ma alla fine lo studio riguarda qualcosa di più di ciò che questi pani potrebbero avere. L'ultima frase del documento affermava: "Infine, l'uso di fibre di agrumi nella panificazione può essere considerato un'alternativa ecologica per il riutilizzo e la valorizzazione degli scarti e dei sottoprodotti della lavorazione degli agrumi."

È quindi questa la vera domanda: ti va di salvare il mondo mangiando un panino che ha il sapore di un margarita cocktail?

PUBBLICITA'

SONDAGGI

In quale tipologia di lavoro preferisci lavorare?





voti 100
CREA SONDAGGIO
TUTTI I SONDAGGI

NEWSLETTER

Rimani Aggiornato??
Iscriviti alla BarattoMail



inserisci la tua e-mail!


CALENDARIO

<<LUGLIO 19>>
DLMMGVS

CONDIVIDI

STATISTICHE

- VISITE -
 Uniche: 4.571.867
Visite degli ultimi 7 gg
 Oggi: 225
 Connessi: 5
- ANNUNCI -
 Annunci: 9.529
 Categorie 116
- ISCRITTI -
 Utenti: 15.407
 BarattoMail: 14.998
- CARTOLINE -
 Inviate: 2.031
- BARATTOLink -
 Esposizioni: 193
 Click: 0